peperonity Mobile Community
Bine ai venit, vizitatorule. Tu nu te-ai autentificat.
Autentifică-te sau înregistrează-te gratuit!
 
Rămâi autentificat
Ai uitat datele de acces?

Autentificare
Rămâi autentificat


**STORIA HIP HOP** | dj.jed


**STORIA HIP HOP**
TRATTO DA UN SITO WEB
hiohop - Imaginile cele mai noi
L´hip hop è nato piu o meno nel 1970! Tutti i media lo avevano giudicato solo una moda passeggera.. ma oggi 2004 l´hip hop esiste ancora e devasta!
Tutto è nato negli USA miscela esplosiva di Blak-music, soul, funk e R&B (Rhythm and Blues)
L´hip hop in poco tempo si è letteralmente espanso in tutto il mondo, chiaramente ogni nazione l´ha reso suo cercando di adattare il tutto al loro stile di vita

Le persone ke seguono questa cultura si chiamano rapper e vengono identificati da un nome standard: i ragazzi sono i così detti ´B-boy´ e le ragazze le ´Fly´

La cultura dell´hip hop è varieggiata: comprende l´amore per la musica ritmata da Dj attraverso lo scratch, il cut e il rap, per gli sports ´da strada´ quali lo skate boarding, per l´arte metropolitana del graffittismo, per la break dance.

Principalmente l´hip hop ha 2 grandi divisioni.. la East-coast e la West-coast. La costa est (East-coast) è caratterizzata dal casino, la musica è molto piu ´grezza´, i b-boy hanno una mente completamente diversa dai loro ´compagni´ West-coast, hanno molti piu problemi e casini. Principalmente i b-boy della East-coast sono piu poveri, non fanno hip hop x soldi e anche se ne hanno non li mettono in mostra!
La West-coast è molto diversa, e la gente è molto piu tranquilla. Esaltano la ricchezza, si mettono in mostra con macchinoni, catene d´oro e anelli tempestati di diamanti.
In italia è apprezzata di gran lunga la East-coast!

L´hip hop è formato da 4 elementi: il Mcing, il Djing, il writing e il breaking; ognuno completa l´altro e tutti assieme formano il vero hip hop, quello che spakka di brutto per intenderci.
Parola chiave dell´hip hop è ´free style´, ovvero l´arte dell´improvvisazione, non come mancanza totale di regole, ma come interpretazione soggettiva ed originale delle regole stesse
Tutto ha avuto inizio dal breaking, ovvero doveva esserci qualcuno che faceva basi x poter far ballare il breaker, e da questo è nato il Dj, subito dopo si è sviluppato anche la figura dell´Mc, ovvero colui che canta sulle basi; L´unico ´personaggio´ forse indipendente è il Writer, cioè colui che disegna.

Ogni uno ha il suo compito, proviamo ad analizzare ogni singolo elemento!
L´Mc a ka Master of Ceremony (Maestro di cerimonia): è colui che canta, solitamene mette in rima quello che vede e quello che sente.. la maggior parte dei testi tratta di argomenti veri e vissuti, sono presenti molti contenuti espliciti.

Altra specialità è il free style ovvero la capacità di improvvisare, durante basi casuali fatte solitamente con la sola bocca, vere e proprie canzoni in rima riguardanti le situazioni o i pensieri che stanno vivendo nello stesso momento! Gli Mc´s solitamente si sfidano in gare di free style per dimostrare la loro bravura; molte volte è proprio da questa improvvisazione che nascono poi i pezzi piu curati che troviamo nelle varie cassette

Il Dj e/o Bit-Maker è colui ke appoggia tecnicamente l´mc, è lui che prepara le basi, cerca e trova le sonorità più adatte per il pezzo finito, lo mixa, le remixa e lo arricchisce con scratch, insomma tutto quello che sentiamo oltre alla voce dell´mc in un pezzo hip hop è opera del dj!

Il Writer é colui che dipinge e teggha (firma col suo nome d´arte qualsiasi tipo di superficie), lo sente per necessità, solitamente dipinge con tecniche di Aerosol-art, colpisce muri, tetti, garage.. tutto il devastabile.. negli ultimi anni in italia si colpiscono molto i treni.
Nello stivale vantiamo di molti writer veramente validi che possono competere in tutto e x tutto con quelli degli USA!

Il Breaker è colui che balla, si può presupporre che tutto l´hip hop sia nato intorno a questa figura, come gia detto in precedenza
Balla la break dance, fa evoluzioni spettacolari e solitamente è protagonista nelle jam (ovvero le feste tipiche dei b-boy, occasioni di unione e scambi culturali)

Cosi come nel rap si improvvisa su una base musicale fissa, nell´abbigliamento nascono infinite variazioni su una regola-base, conseguenza diretta dello stile di vita di questa cultura: la comodità! Il basic wear è rappresentato da pantaloni over-size, capelli da marinaio, boots indistruttibili, T-shirt sportive, scarpe e tute da ginnastica a volte anche personalizzate con scritte, tags e pops (disegni tipici del graffitismo).
Tutto ciò non fa solo parte della così detta moda rap, ma ogni singolo indumento ha un ruolo ben preciso nella cultura hip hop; Come si puo notare tutti i rap piu famosi non usano il proprio nome, ma utilizzano uno ´STREET-NAME´ per mantenersi in incognito tra la gente.

L´esigenza di non essere riconosciuti, parte dal ruolo del writer, che dipingendo illegalmente sui muri ha bisogno di uno street-name!
Ha anke bisogno di tute e scarpe da ginnastica, utilissime per correre liberamente quando vengono scoperti! Gli occhiali scuri molto grandi e i capelli portati bassi sulla fronte!
É la notte che accompagna gli artisti delle metropolitane, quando tutti dormono loro entrano in azione armati di vernice spray e fantasia!

I b-boy e le fly sono gente comune, nessuno ha tendenze megalomane.

Scrivere sui muri non ha lo scopo di mettere in mostra la propria persona, ne tanto meno lo si fa x farsi conoscere.. viene avvertito come un bisogno di diffondere questa cultura, di sfogare le proprie energie con una bomboletta spry.
Tutto questo lo si fa solo x se stessi, gli altri possono giudicare, ammirare o disprezzare, ma non potranno mai privarli DELLA LIBERTA


Această pagină:




Ajutor/FAQs | Condiţii de ut... | Despre noi
Pagina de start Oameni Imagini Video Site-uri Blog-uri Chat
Spre în sus